Just in case... - Consiglio di Corso di Studio

Estratto dell'art. 32 dello Statuto dell'Università degli Studi di Trieste:

[...] Il consiglio di corso di studio esercita le seguenti funzioni:

a) Determina le linee programmatiche e di coordinamento della didattica dei corsi di studio e propone al consiglio di dipartimento l’attivazione degli insegnamenti e la loro copertura;
b) Esamina e approva i piani di studio proposti dagli studenti per il conseguimento dei titoli di studio;
c) Formula proposte in materia di riconoscimento dei curriculum didattici sostenuti dagli studenti presso altre università italiane e presso università straniere, nell’ambito di programmi di mobilità studentesca, nonché di riconoscimento dei titoli conseguiti presso le medesime università;
d) Organizza i servizi di orientamento e tutorato, in coordinamento con il dipartimento e con i competenti servizi centrali di Ateneo;
e) Verifica la qualità della didattica, anche in base agli indicatori della commissione paritetica docenti-studenti, e adotta le misure ritenute idonee al miglioramento del servizio offerto agli studenti;
f) Espleta eventuali altri compiti a esso delegati dal consiglio di dipartimento.

Martedì 10 Dicembre 2013, tutti e soli gli iscritti alla triennale di ingegneria industriale potranno votare dalle 10:00 alle 17:00 presso la SALA ATTI dell'EDIFICIO C1, alias Tutankhamon (dall'ingresso principale del C1 si scende la prima rampa di scale e l'aula atti è subito sulla destra). L'unico candidato presentatosi è Piccoli Tobia.

Il consiglio del corso di studio (triennale in ingegneria industriale, in questo caso) è l'organo che il nuovo statuto dell'Università degli Studi di Trieste ha creato come ponte fra il dipartimento ed i singoli insegnamenti, due realtà altrimenti molto distanti. Viste le funzioni svolte da tale organo, direttamente e fortemente impattanti su quello che è il percorso di studi di ogni futuro ingegnere, ho ritenuto cosa utile candidarmi con l'intenzione di lavorare:

  •  affinchè venga garantita la qualità della didattica che varie volte ho sentito carente rispetto alla complessità di alcuni insegnamenti
  • affinchè vi sia maggiore sinergia tra gli insegnamenti, in particolare tra le materie di base e quelle caratterizzanti i vari curricola