Lavori di mezza estate - Portaspezie vintage

Ultimo e più grande lavoro della misera settimana di vacanza, ristrutturato assieme alla mia ragazza. Inizialmente avevo pensato per questa vecchia "galinera" un futuro da portariviste; scelta alquanto noiosa... così dietro suo suggerimento, è stato trasformato in un portaspezie che ha sostituito l'orrendo mobiletto precedente, che avevo realizzato con grande entusiasmo dopo il primo anno di falegnameria a scuola.

portaspezie

La vecchia mangiatoia di partenza

 Il pezzo di partenza presentava numerose lacerazioni da tarlo, alcune molto recenti. Dopo un'approfondita pulizia abbiamo proceduto ad una levigatura con platorello e disco a grana 80. E' stata quindi data una mano mooolto abbondante di impregnante antitarlo ed il mobile è rimasto chiuso in un sacchetto di plastica per 3 giorni (per una impregnazione completa e corretta)

portaspezie

Levigatura delle tavole con grana 80

Una volta asciugato l'antitarlo abbiamo fissato le mensoline interne (essendo una mangiatoia ne era completamente sprovvista), ricavate inchiodando alcuni listelli spessi 5mm. Quindi è stata data una seconda, abbondante, mano di vernice antitarlo:

portaspezie

Chiodatura delle mensoline. Notare i "canyon da tarlo"

Terminato il corpo principale abbiamo realizzato la portellina con 4 listelli in abete fissati grazie a 4 squadrette, 1 pomello ed un avanzo di rete metallica graffato sul retro con una pinzatrice. Quindi la portella è stata fissata con due cerniere. Di fronte a due delle squadre, sul mobile vero e proprio, sono stati inseriti (previa trapanatura) 2 magneti per tenere chiusa l'antina (il legno era leggermente imberlato ed un solo magnete non bastava).

portaspezie

Particolare dell'antina

Ultima fase: la verniciatura color noce chiaro (almeno questo era scritto sulla busta del mordente in polvere che ho usato).... Ed ecco il risultato, certamente migliore del tentativo di portaspezie di Homer Simpson:

portaspezie

Risultato finale