Monte Jama

Un'escursione che a mio parere va fatta assolutamente nei mesi invernali, quando la neve ricopre praticamente tutto il sentiero ed i numerosi rivoli d'acqua che attrpontile rotto sul sentieroaversano il percorso sono ghiacciati, ofrendo degli scorci bellissimi. L'itinerario è facilmente percorribile, non presentando tratti particolarmente esposti o pericolosi, se non fosse per il sentiero che in certi tratti è danneggiato (in particolare due ponticelli che stanno crollando, di cui uno su un tratto particolarmente esposto). Il sentiero da percorrere è il CAI 644 che si imbocca dopo aver attraversto il ponte sul Fella a Chiusaforte (quindi procedendo verso Sella Nevea): la macchina si parcheggia sotto i piloni dell'autostrada per imboccare subito una comoda mulattiera che si addentra tra i pini. Poco alla volta il sentiero si presenta via via più innevato, fino a diventare una candida distesa bianca che costringe a prestare bene attenzione ai segnavia. Si vedono chiare nella neve le tracce di qualvista dell'abitato di patoccuno passato nei giorni precedenti. In breve si arriva alla vetta del monte Jama (1167m) che si raggiunge staccandosi momentaneamente dal segnavia CAI (attenzione a non perdere il sentiero se è tutto innevato!); qui troviamo il cippo con il libro di vetta. Tornando a ripercorrere il sentiero si comincia a scendere sul versante opposto via via più rapidamente fino a raggiungere l'abitato di Patoc, che innevato e senza anicascatella ghiacciatama viva in giro appare quasi spettrale, testimone di una montagna sempre meno popolata, se non quando le condizioni meteo lo permettono... Si attraversa quindi l'abitato ed in prossimità delle ultime casette si imbocca il sentiero  CAI 620. Si prosegue costeggiando il rio Patoc, con un sentiero che scende lentamente ed a fianco del quale è possibile osservare numerose cascatelle ghiacciate e scorgere tra la neve molti esemplari di elleboro nero. Tornati sula strada asfaltata continuiamo  fino a ritornare al punto di partenza, al termine di un'altra bellissima escursione.