DIY - Prove di tagliere

C'era una volta, in una casa di campagna, un imponente pero ultracentenario che si ammalò, iniziando a perdere rami sopra le persone. Così si optò per una decisa potatura, che mi permise di entrare in possesso di un ceppo largo poco meno di 30cm e alto un 35cm. Il caso volle che in quel periodo avessi il pallino della cucina, così decisi di provare a realizzare un tagliere...

Il legno di pero è duro e possiede un colore, tra il rossiccio ed il  rosa, che secondo me è tagliere in lavorazionemagnifico. Il tronco ha stagionato all'aperto protetto dalla pioggia per 6 mesi, purtroppo  pochi (me ne sono accorto appena ho iniziato a lavorarlo a casa mia, quando nel giro di 2 settimane si sono formate alcune fratture). Ho cominciato ricavando la fetta centrale del tronco, lavoro che mi ha portato via qualche giorno, perchè ho tagliato a mano nelle pause dallo studio. Lo spessore iniziale è di 3,5cm che ho portato a 2.5cm lisciando i lati della tavola con un platorello montato sul trapano a colonna (per velocizare il tutto, a mano ci avrei messo qualche mese...). Sono partito con una carta a grana 60 per dare la lisciata finale con una grana 320. Tra le altre cose ho smussato leggermente i bordi. Infine ho forato uno dei lati corti per introdurvi un manico in rame (realizzato con uno scarto di tubo di rame per climatizzatore). Continua a leggere